Ricerca Avanzata
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della ricerca

Contratti di locazione agevolati e nuove misure

22 luglio 2016
| news
| 0

Nuove misure per i contratti di locazione agevolati. Sono quelle che ha chiesto la Confedilizia nel corso di una riunione, indetta dal viceministro delle infrastrutture Riccardo Nencini, che ha avuto come tema il rinnovo della Convenzione nazionale, appunto, sui contratti di locazione agevolati (o cosiddetti concordati o 3+2), transitori (mirati ai lavoratori fuori sede) e per studenti universitari. Diretta l’osservazione del Presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, il quale durante l’incontro ha tenuto a precisare come  “presupposto per il rinnovo della Convenzione è che la prossima legge di stabilità contenga misure che possano determinare un rilancio di questa tipologia di affitti“. In particolare – ha detto Spaziani Testa – “è essenziale che la manovra finanziaria preveda tre interventi: stabilizzazione della speciale aliquota del 10 per cento della cedolare secca, attualmente prevista solo fino al 2017; estensione a tutta Italia della sua applicazione, ora limitata ai Comuni considerati “ad alta tensione abitativa” (oltre che a quelli colpiti da calamità); introduzione di un limite alla tassazione patrimoniale Imu-Tasi – quadruplicatasi rispetto all’Ici – degli immobili locati attraverso i contratti a canone calmierato“.